More stories

  • in

    Ottimi riscontri negli Stati Uniti per i vini della Maremma Toscana

    “Anche se abbiamo ovviamente potuto partecipare solo virtualmente agli eventi negli Stati Uniti, è stato importante vedere con quanta curiosità ed interesse gli operatori del settore si siano approcciati ai vini della Maremma e al territorio da cui provengono”, racconta il presidente del Consorzio Francesco Mazzei che assieme al direttore Luca Pollini ha “guidato” gli […] LEGGI TUTTO

  • in

    Anche le Marche partecipano all’iniziativa benefica “Il pacco della ripartenza”

    C’è anche la cantina Vigneti Vallorani di Colli del Tronto (Ascoli) tra le nove aziende vitivinicole italiane protagoniste dell’iniziativa benefica “Il pacco della ripartenza”, che mira a trasformare uno dei simboli più forti della convivialità in un’occasione preziosa per sostenere una parte di imprese e cittadini colpita duramente dalla pandemia. Il progetto iniziale, partito a […] LEGGI TUTTO

  • in

    L’enoturismo come leva strategica per la ripartenza

    È il primo manuale dedicato all’enoturismo pubblicato dopo l’approvazione della norma nazionale, scritto a quattro mani da chi, da prospettive differenti, vive l’impegno di valorizzare il comparto del vino italiano. “Turismo del vino in Italia. Storia, normativa e buone pratiche” (Edagricole) è il titolo del volume, scritto dal senatore Dario Stefàno – autore della legge […] LEGGI TUTTO

  • in

    Terlaner Rarity 2008: la storica Cuvèe incontra la longevità

    È un…Terlaner! Cantina Terlano svela il nuovo vino rarità in edizione limitata, ambasciatore dell’inconfondibile unicità del terroir d’origine. “Da molti decenni realizziamo la Cuvèe ‘Terlaner’ a base di Pinot Bianco, Chardonnay e Sauvignon, da cui otteniamo vini complessi e armoniosi”, afferma l’enologo Rudi Kofler. Il nuovo “Terlaner Rarity 2008” è dunque il testimone di una […] LEGGI TUTTO

  • in

    Il Percorso delle Panchine Arancioni di Oslavia e la Ribolla

    Apro (Associazione Produttori RIbolla di Oslavia) lo scorso ottobre -in occasione dell’appuntamento annuale RibolliAMO – ha completato il progetto di posizionamento delle 7 panchine arancioni sui luoghi più suggestivi e panoramici di Oslavia. Una per cantina: Dario Princic, La Castellada, Gravner, Primosic, Fiegl, Radikon e Il Carpino. Le “sedute” sono ora tappe di un tour da percorrere a piedi diviso in 3 appuntamenti  calendarizzati a partire dall’ 8 maggio 2021. Naturalmente con l’occasione si potranno visitare le cantine e assaggiare la Ribolla di Oslavia da cui tutto è partito.
    I tour verranno effettuati in collaborazione con Ecoturismo FVG  che metterà a disposizione la guida naturalistica Sabrina Pellizon. L’idea è stata sin da subito organizzare piccoli gruppi, per puntare ad un’esperienza che possa essere gestita in sicurezza e poter dare ad ogni partecipante la possibilità di immergersi, con i suoi tempi, nel racconto di Oslavia.
    Per chi conosce Oslavia sarà un modo per scoprire i punti turisticamente meno noti (le camminate saranno infatti organizzate nelle campagne e fra le vigne) per chi ad Oslavia non ci è mai stato, sarà un modo per incontrare la sua testimonial di eccellenza: La Ribolla di Oslavia.
    Di seguito riporto le parole pubblicate sul sito dell’Associazione Produttori Ribolla di Oslavia per lanciare l’evento:
    “Ci siamo.
    Un progetto non è reale se la sua messa a terra non è strategica e lungimirante. Quando abbiamo iniziato a installare le panchine arancioni (una per ogni cantina) nei luoghi più suggestivi e nascosti di Oslavia sapevamo che queste “macchie arancioni” sarebbero state solo una metafora. Il loro significato è racchiuso nell’invito al visitatore a trovarle, ad ammirare il panorama, a scoprire la storia e il futuro della terra che ha sotto i piedi. A sconfinare con lo sguardo. Ora le panchine sono al loro posto.
    7, come le cantine associate ad APRO. Ma siamo andati oltre a questo, abbiamo pensato che fosse giusto poterle scoprire con una guida che possa raccontare Oslavia ed il progetto di valorizzazione portato avanti da anni.
    I primissimi tour saranno gestiti da Sabrina Pellizon, Ecoturismo FVG. Saranno in tutto 3: si potranno fare a piedi, in un pomeriggio dedicato alla scoperta delle bellezze naturalistiche del colle goriziano e delle sue cantine. In ogni tour saranno incluse le visite in cantina (suddivise per itinerario) ed un assaggio della Ribolla di Oslavia che oltre a tanto altro, ha dato anche spunto al colore delle panchine :-). Il Percorso delle Panchine Arancioni è dunque la risposta autentica ad un turismo di prossimità, è il nostro modo per far sì che da una semplice “seduta” si possa sviluppare un racconto autentico di ciò che siamo e della nostra storia invitando tutti a farne parte.”

    Tags: dario princic, fiegl, gravner, il carpino, la castellada, primosic, radikon, ribolla di oslavia LEGGI TUTTO

  • in

    Urra di Mare Bianco Sicilia DOC 2020. Il Sauvignon Blanc cullato dal mare

    Dall’incontro tra un angolo di Sicilia sorprendente e un celebre vitigno internazionale, nasce uno dei bianchi iconici della linea Innovativi di Mandrarossa, frutto di uno studio agronomico volto ad identificare le migliori combinazioni tra varietà e microterroir. Urra di Mare Bianco Sicilia DOC 2020 è un Sauvignon Blanc dalle intriganti suggestioni marine. Grazie alle brezze, provenienti […] LEGGI TUTTO